Torna indietro

Guida all'impero per la gente comune

Guida all'impero per la gente comune
8,25 -25%   11,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 29 settembre. 

16 punti carta PAYBACK
Brossura:
171 Pagine
Editore:
Guanda
Pubblicato:
01/01/2003
Isbn o codice id
9788882466336

Descrizione

""Sta scrivendo un altro libro?" mi chiedono tutti i giornalisti che incontro. Trovo irritante questa domanda. Un altro libro? Proprio ora, quando è totale il disprezzo che la propaganda di guerra mostra per la musica, l'arte, la letteratura e tutto ciò che definisce la civiltà. Che libro dovrei scrivere?"
In realtà, dopo il successo internazionale del "Dio delle piccole cose", Arundhati Roy ha continuato a scrivere. Ma lo ha fatto inseguendo la passione politica, quella che la porta a prendere coraggiosamente posizione sulle questioni più controverse: la minaccia della guerra; la crisi della democrazia; le incongruenze del progetto neoliberista; lo sfruttamento indiscriminato delle risorse; il fossato sempre più profondo che separa il Nord dal Sud, i ricchi dai poveri, le istituzioni dai cittadini. Ne è testimonianza questa raccolta di saggi, in cui la scrittrice indiana si interroga sul senso delle strategie dei poteri politici ed economici, locali o globali, e denuncia la retorica nazionalista, religiosa e bellicista che sta devastando intere società e singole coscienze, che sta insidiando non solo le democrazie del Terzo Mondo - tra cui l'India, il suo paese - ma anche quelle dell'Occidente, a cominciare dagli Stati Uniti. Saggio dopo saggio, Arundhati Roy scandaglia i fatti, piccoli o grandi, e ne rileva ostinatamente gli intrecci politici, economici, sociali e culturali. E, che parli dell'11 settembre, della guerra all'Iraq e della possibilità di contrastare l''impero' - i temi principali attorno ai quali ruota tutta la prima parte del libro - o, come nella seconda parte, dello sciopero della fame per la valle del Narmada e del conflitto politico-religioso del Gujarat, anticipa brani di una storiografia diversa da quella ufficiale, al cui centro sono le donne e gli uomini, i loro sentimenti e le loro culture, i loro bisogni e le loro speranze.