Torna indietro

Il confessore

Il confessore
17,85 -15%   21,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 3 maggio. 

36 punti carta PAYBACK
Brossura:
542 Pagine
Editore:
Einaudi
Pubblicato:
04/11/2014
Isbn o codice id
9788806218447

Descrizione

Il mondo di Sonny Lofthus è crollato il giorno in cui, tornando a casa, ha trovato il padre, un poliziotto, morto suicida. Ha cominciato a drogarsi. Ora non ha neanche trent'anni ed è in prigione da dodici per duplice omicidio. Eppure c'è qualcosa in lui che ispira fiducia, perché nel carcere di massima sicurezza di Staten i compagni lo considerano una specie di confessore; gli raccontano le loro storie. La sua esistenza è ormai tutta lì, non ha più sogni né un'idea del futuro. Finché un detenuto gli rivela che in realtà suo padre è stato ucciso. In quel preciso istante Sonny riscopre una ragione per vivere e riacquistare la libertà: ha deciso di punire i colpevoli, uno alla volta.

La nostra recensione

Non si chiama Harry ma Sonny (assonanza anglofona sicuramente non casuale); non fa il detective di professione ma è figlio di un poliziotto e nello scatenare la sua vendetta personale è più che professionale; non ha l’esperienza di Harry ma è altrettanto tormentato, torbido, scorretto, demoniaco. Harry Hole in questo thriller mozzafiato non c’è, il protagonista è un altro, ma lui è presente in spirito, uno spirito maledettamente cattivo e determinato. Jo Nesbø sa come attirare il lettore in una spirale di colpi di scena, azioni al cardiopalma, virate improvvise e imprevedibili che rendono la lettura dei suoi libri sempre un’avventura nuova, mai scontata, sia nello svolgimento della vicenda sia nella soluzione finale, dove riesce sempre a introdurre quell’elemento esplosivo che scompagina la scena e crea uno scenario del tutto inaspettato. Se nei libri con Harry Hole avete apprezzato questo suo stile, che ha quasi creato un genere, non potrete che essere avvinti anche da questo nuovo thriller, in cui il protagonista è un vendicatore solitario braccato dalla polizia e dalla rete di delinquenza che stringe Oslo in una morsa di delitti, spaccio di droga e tratta di esseri umani. Sonny è abile, intelligente, determinato, motivato da una rabbia compressa in anni di galera e alimentata dalla sete di vendetta. Attorno a lui, sulle sue tracce, si muovono altri personaggi che Nesbø sa tratteggiare con consumata abilità: dall’ispettore Simon Kefas, amico del padre di Sonny, alla giovane agente Kari Adel, fresca di Accademia ma lucida, abile e fredda, fino a quell’accozzaglia di poliziotti corrotti, signori del crimine e subdoli avvocati che sembrano temere una sola cosa: che Sonny arrivi a scoprire che cosa veramente è successo a suo padre. Sembrerebbe un affare di poco conto, il solito poliziotto che si è venduto l’anima per soldi, ma forse tutto è molto più complicato e oscuro di come appare. Nesbø non sbaglia un colpo, la sua mira nel centrare l’attenzione del lettore è infallibile.
Antonio Strepparola