Torna indietro

Metamorfosi

Metamorfosi
Ebook
con Adobe DRM
Editore:
Garzanti Classici
Pubblicato:
11/05/2017
EAN-13
9788811147404

Descrizione

Edizione integrale con testo latino a fronte
 
Introduzione e traduzione di Mario Ramous
Saggio critico di Emilio Pianezzola
In Appendice: Dizionario mitologico - Indice dei nomi - Indice tematico

L'edizione delle Metamorfosi nella collana dei Grandi libri Garzanti è corredata da un ricco apparato di contributi, note e glossari: all'Introduzione di Mario Ramous, che firma anche la traduzione del poema, si affianca l'approfondito saggio del latinista Emilio Pianezzola sulla fortuna di Ovidio nella letteratura e nelle arti figurative. Le appendici comprendono: un Dizionario mitologico con le figure del mito greco-romano sia direttamente nominate sia solo evocate da Ovidio; un Indice dei nomi con tutti i personaggi e i luoghi citati nel testo e le relative occorrenze (con riferimento ai libri e ai versi); un Indice tematico delle favole mitologiche narrate nel poema. 

La versione digitale del capolavoro di Ovidio si avvale di link bilingui che libro per libro consentono di passare dalla traduzione italiana al testo originale in lingua latina. Per un raffronto più puntuale tra l'italiano e il latino, è possibile utilizzare la numerazione dei versi: cliccando sul numero posto accanto ai versi della traduzione italiana si viene rinviati ai versi corrispondenti del testo originale; viceversa, cliccando sui versi in lingua originale si passa ai corrispettivi versi in italiano.

Nelle Metamorfosi, composte tra il 3 e l'8 d.C., Ovidio rielabora una materia letteraria vasta e complessa attinta a diverse fonti greche e latine. Sotto le sembianze di un monumentale poema epico in esametri prende forma il romanzo della mitologia: un sontuoso arazzo di favole e leggende del mondo antico, accomunate dal tema della trasformazione di figure del mito in piante, animali, sassi, fonti, astri, che delinea una storia dell'universo e del genere umano e una inedita enciclopedia della natura. Il gusto di Ovidio per il dettaglio non si ferma alla descrizione delle forme che mutano - pur resa con potente arte plastica - ma restituisce anche, con sensibilissima umanità, le variazioni emotive che si producono nel corso della metamorfosi stessa, colta nella sua ambivalenza di processo distruttivo e al tempo stesso di esuberante manifestazione vitale. L'origine del Cosmo dal Caos, la lotta di Giove con i Titani, le storie di Fetonte e di Apollo e Dafne, i miti di Bacco e di Orfeo, la leggenda di Re Mida e le fatiche di Ercole sono solo alcuni degli episodi che Ovidio armonizza nell'unità poetica di quest'opera, la cui forza immaginativa ha fecondato nei secoli la letteratura e le arti figurative.