Torna indietro

#Play. La mia vita come un gioco

#Play. La mia vita come un gioco
13,51 -15%   15,90 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 31 maggio. 

27 punti carta PAYBACK
Brossura:
168 Pagine
Editore:
Rizzoli
Pubblicato:
30/03/2017
Isbn o codice id
9788817092326

Descrizione

"Sono nata nel 1990, o forse nel 1988, oppure nel 1992... Non pretenderete mica che lo sappia, vero? Quando è successo non ero abbastanza grande per ricordarmelo."
Lasabrigamer, alias Sabrina Cereseto, ex modella, ha aperto nell’aprile del 2014 il suo canale YouTube, sul quale condivide con i fan la sua vita e le sue passioni, prima fra tutte quella per i videogiochi. Affermatasi come gamer di riferimento del panorama italiano, ha partecipato alla seconda edizione di #SocialFace, programma di Sky. In meno di tre anni il suo canale ha superato i 600.000 iscritti e i novanta milioni di visualizzazioni.

LaSabrigamer, semplicemente, è una persona speciale. E speciale, di conseguenza, non poteva che essere il suo libro. "#Play" è il racconto ricco e coloratissimo della vita della Sabri, dall'infanzia a oggi: la sua famiglia, la scuola, la prima console avuta in regalo; il passato da modella, la decisione di aprire un canale YouTube, i suoi peluches, la sua NonnaGamer, il suo piccolo zoo domestico e la storia con Sascha. "#Play" è una dichiarazione d'amore al mondo dei videogiochi, da Super Mario 64 a Life is strange, perché non si diventa gamer per caso, e Sabrina ci parla di quelli che le sono rimasti nel cuore e che l'hanno più influenzata. "#Play" è un inno alla spensieratezza del gioco, che in realtà è una cosa serissima, declinato in tutte le possibili forme: enigmistica, di logica, di velocità, di memoria. "#Play" è soprattutto uno spazio libero e interattivo pensato dalla Sabri per essere condiviso con tutti i lettori. E il gioco continua anche fuori dal libro, che non contiene soluzioni proprio perché è solo l'inizio di una nuova, grande avventura che Sabrina vuole vivere sui social con tutti i suoi fan!

"Se ho deciso di iniziare a scrivere e buttarmi in questa nuova avventura è perché mi è venuto in mente di fare qualcosa di nuovo, di interattivo. Qualcosa che nessuno aveva mai fatto prima: un libro in cui non solo io vi racconto le mie cose e voi le leggete, ma in cui anche voi potete entrare."