Torna indietro

Adamo biancucci. Come l'onda per le conchiglie

Adamo biancucci. Come l'onda per le conchiglie
14,25 -5%   15,00 
28 punti carta PAYBACK
Brossura:
63 Pagine
Editore:
Editoriale Giorgio Mondadori
Pubblicato:
14/04/2022
Isbn o codice id
9788837419493

Descrizione

C'è qualcosa di rosaiano - un sapore, un'ombra, una nostalgia - nei versi, colmi di introspezione e di umanità, di Adamo Biancucci. La scelta di alcune eccellenze assolute, fra i disegni di Rosai degli anni Venti, intende dunque dare conto di un'affinità elettiva che lega, curiosamente, due temperamenti, invero, fra loro tanto diversi. La poesia di Biancucci è limpida, mai edulcorata, conseguenza diretta di una vena che indovini sorgiva. Egli si guarda in rapporto al mondo e guarda al mondo in rapporto a sé, con occhi abitati da sentimenti mutevoli, al solito sospesi fra l'illusione e il disincanto. Dare conto sulla carta di stati d'animo segretamente taciuti diventa, così, una sorta di confessione crepuscolare da partecipare a pochi eletti, giacché mai è il numero che conta di coloro che hanno agio o meno di comprendere il significato e le verità ultime di simili abbandoni lirici. Come Rosai, tutto proteso a rivelare quanto, sia pur guardando, il mondo non riesce a vedere, ecco Biancucci, ora, provare a scuoterlo, questo mondo di indifferenze e di indifferenti, con l'emozione vivida che ci regalano i suoi versi e il suo autentico essere poeta. Un brivido che echeggia dove la strada dell'esistenza sembra chiudersi in una curva e invece, più in là, altra vita, diresti un'altra odissea, inesorabilmente ci aspetta. (Giovanni Faccenda)