Torna indietro

Alla madre degli dei e altri discorsi

Alla madre degli dei e altri discorsi
28,50 -5%   30,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 5 ottobre. 

57 punti carta PAYBACK
Libro:
462 Pagine
Editore:
Mondadori
Pubblicato:
01/01/1987
Isbn o codice id
9788804288015

Descrizione

Nato verso il 331, morto nel 363 combattendo contro i Persiani, l'imperatore Giuliano fu un drammatico segno di lacerazione nella storia: esecrato dai cristiani (che lo accusarono di "apostasia"), amato da pochi pagani e presto abbandonato dai suoi stessi discepoli.
A sei anni, conobbe il trauma del massacro del padre e del fratello, perpetrato su istigazione del cugino Costanzo II. Venne educato dall'eunuco Mardonio; e da allora visse di libri e nei libri, in un'esaltazione intellettuale che trasferì nella vita quotidiana. Simile al Sigismondo di Calderon, fatto uscire di prigione per cingere la corona, come poteva non pensare che "la vita è un sogno e che i sogni non sono altro che sogni"? Il grande sogno della sua vita fu la restaurazione della religione pagana: fondata sul neoplatonismo fuso con la teosofia e la teurgia di Giamblico; accesa dall'ispirazione della luce; infuocata dall'ardore cristiano; trasformata in una teologia solare trinitaria. Questo volume degli "Scrittori greci e latini" presenta i suoi capolavori: la Lettera a Temistio, i discorsi Alla madre degli dei e A Helios re e il Misopogon. I due discorsi sono delle estatiche professioni di fede, delle sontuose omelie liturgiche, degli oracoli immaginosi, delle perfette fusioni di mito e di allegoria filosofica. Nel Misopogon la confessione, la predicazione, il disprezzo, l'ironia e l'autoironia amara e sottile, la disperazione si intrecciano a formare uno dei testi più squisiti della tarda letteratura greca.
Edizione con testo a fronte.