Torna indietro

L'America post-razziale. Etnia, politica e religione dalla schiavitù a Obama

L'America post-razziale. Etnia, politica e religione dalla schiavitù a Obama
18,05 -5%   19,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 7 ottobre. 

36 punti carta PAYBACK
Brossura:
242 Pagine
Editore:
Einaudi
Pubblicato:
26/04/2010
Isbn o codice id
9788806198794

Descrizione

Obama rappresenta una generazione di afro-americani che sente in termini flebili e contingenti il rapporto tra razza e identità nera e sembra libera dall'eredità storica del separazionismo. La cultura afro-americana cerca da tempo di svincolarsi dal suo fondamento razziale. L'integrazione razziale negli Stati Uniti si avvia a realizzarsi grazie al depotenziamento della natura razziale a mera appartenenza culturale. Liberata dalla correlazione alla razza, perdono forza le tradizionali spinte identitarie della cultura afro-americana, che a questo punto può aprirsi alla contaminazione. In sintesi, quella afro-americana smette di essere una controcultura e diventa, con Obama, una cultura istituzionale che spontaneamente abbraccia i temi e le aspirazioni delle altre minoranze. Obama e la comunità afro-americana esemplificano l'evoluzione delle altre minoranze che - grazie ai flussi demografici - stanno costruendo le fondamenta di una America globale.