Torna indietro

Antipartiti. Il mito della nuova politica nella storia della Repubblica (prima, seconda e terza)

Antipartiti. Il mito della nuova politica nella storia della Repubblica (prima, seconda e terza)
16,15 -15%   19,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 27 giugno. 

32 punti carta PAYBACK
Brossura:
247 Pagine
Editore:
Donzelli
Pubblicato:
23/04/2013
Isbn o codice id
9788860368560

Descrizione

L'Italia sta vivendo una fase politica di grande incertezza ed è attraversata da una crisi di difficile ricomposizione. Molti prevedono o auspicano l'avvento di una terza Repubblica. Il libro trae gli elementi di riflessione sul che fare, se si volessero riparare i danni e i difetti da cui veniamo. Spiega come e quanto la prima Repubblica abbia saputo rappresentare la società civile; analizza le profonde incongruenze della seconda; insiste sull'importanza, nella svolta del 1993, della polemica contro gli abusi perpetrati dai vecchi partiti; legge la discesa in campo di Berlusconi come esito di un processo di svuotamento della stessa forma partito. E rileva una contraddizione. I neo-partiti che furono allora banditori del cambiamento sono stati poi preda di analoghi difetti, e lo sono tuttora. L'autore avanza a questo punto una domanda cruciale: e se la retorica antipartitica fosse non la soluzione, ma il problema della vita politica italiana dell'ultimo ventennio?