Torna indietro

Atti linguistici. Saggi di filosofia del linguaggio

Atti linguistici. Saggi di filosofia del linguaggio
16,62 -5%   17,50 

Ordina ora per riceverlo lunedì 28 giugno. 

33 punti carta PAYBACK
Brossura:
264 Pagine
Editore:
Bollati Boringhieri
Pubblicato:
14/01/2009
Isbn o codice id
9788833919492

Descrizione

Parlare - l'avevano già detto Wittgenstein e Austin - è essenzialmente un modo di agire: allora l'unità fondamentale nello studio del linguaggio sono gli atti che si compiono parlando, gli atti linguistici. Ma quali sono le regole caratteristiche di questa forma di comportamento? Ed è possibile esplicitarle in modo sistematico? Dare una risposta affermativa e dimostrarla significa che, contro ogni apparenza, lo studio degli atti linguistici appartiene alla 'langue' e non alla 'parole'. L'impresa è possibile partendo dall'atto linguistico per eccellenza, l'illocuzione, cioè l'azione che si compie "nel" dire qualcosa, ad esempio facendo una promessa. Per Searle - che non ama i confini delle discipline - la filosofia del linguaggio è, in definitiva, un ramo della filosofia della conoscenza: deve studiare il problema dei rapporti tra mente e corpo, il problema del rapporto che intercorre tra le parole e la realtà.