Torna indietro

C'è un problema con l'Eni. Il cane nero si è pappato i rossi. Come insabbiare un'inchiesta e liberarsi del giornalista

C'è un problema con l'Eni. Il cane nero si è pappato i rossi. Come insabbiare un'inchiesta e liberarsi del giornalista
10,15 -30%   14,50 

Ordina ora per riceverlo lunedì 24 maggio. 

20 punti carta PAYBACK
Brossura:
204 Pagine
Editore:
Coniglio Editore
Pubblicato:
29/09/2010
Isbn o codice id
9788860632630

Descrizione

Le guerre in Afghanistan e in Medio Oriente, il disastro ambientale nel Golfo del Messico : negli anni Duemila è sempre più il petrolio a regolare le sorti del pianeta. Nella scacchiera del nuovo "Grande gioco" l'Eni dispone le proprie pedine: Kazakistan, Iraq, Ecuador, Nigeria, fino alle nostre coste, teatri dove si combatte la guerra "a bassa intensità" e senza esclusione di colpi per le fonti energetiche. C'è un problema con l'Eni ricostruisce sei anni di coraggiose e scomode inchieste di una giornalista free lance sulle piste del cane a sei zampe e, come in tutte le grandi storie di giornalismo, l'estensione dell'atto di accusa svela le trame invisibili che soffocano la libera informazione. "Per capire come funzionano veramente le cose non c'è niente come un racconto in presa diretta, di prima mano, di cosa succede quando si prova a far trapelare informazioni che devono restare celate o a smascherare balle inventate ad arte".