Torna indietro

Capitali regionali. Le elezioni politiche nei capoluoghi di regione 1946-2018

Capitali regionali. Le elezioni politiche nei capoluoghi di regione 1946-2018
18,75 -25%   25,00 

Ordina ora per riceverlo martedì 28 settembre. 

38 punti carta PAYBACK
Brossura:
298 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
30/08/2018
Isbn o codice id
9788815279446

Descrizione

I capoluoghi di regione sono le «piccole capitali» italiane: spesso hanno un comportamento elettorale e una struttura socioeconomica molto diversa rispetto agli altri comuni. Il volume ripercorre le vicende elettorali dal referendum istituzionale del 2 giugno 1946 fino al più recente rinnovo del Parlamento (4 marzo 2018) per cercare di capire se esistano davvero due Italie separate dalle scelte di voto, o se invece - ferme restando le culture politiche territoriali - non si sia di fronte al percorso parallelo di due elettorati spinti da motivazioni in parte comuni (sui grandi temi nazionali), in parte caratteristiche della divisione centro/periferia. Passando in rassegna i risultati di 21 città (i capoluoghi regionali più Trento e Bolzano) nelle 19 elezioni politiche dal 1946 a oggi, il volume delinea le tendenze dei partiti e delle «famiglie politiche» nelle città, nelle macroaree geografiche e negli altri centri. E un modo per ripercorrere la storia del Paese osservandola da un'angolazione diversa e per avere un quadro il più possibile esaustivo del rapporto fra «centro» e «periferia».