Torna indietro

Capri 1939. L'Isola in bianco e nero. Nobili e stravaganti, imprenditori e artisti, camicie nere e antifascisti alla vigilia della guerra

Capri 1939. L'Isola in bianco e nero. Nobili e stravaganti, imprenditori e artisti, camicie nere e antifascisti alla vigilia della guerra
33,25 -5%   35,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 30 aprile. 

66 punti carta PAYBACK
Rilegato:
486 Pagine
Editore:
La Conchiglia
Pubblicato:
28/06/2018
Isbn o codice id
9788860911155

Descrizione

Quella del 1939 è l'ultima estate di pace. Ai primi rombi di cannone che il primo settembre segneranno lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, la grande mondanità internazionale che ne aveva decretato il successo turistico abbandona precipitosamente Capri. Anche se l'Italia entrerà in guerra solamente dieci mesi dopo, per l'isola è la fine di un'epoca affascinante fatta di luci e di ombre, ricca di personaggi affascinanti e di figure inquietanti, di atmosfere seducenti e di eventi preoccupanti. Dietro la facciata elegante, alle stravaganze e alle libertà della café-society che per circa un ventennio era accorsa per goderne le bellezze e i divertimenti esclusivi, si contrappone l'immanenza del regime fascista con le sue liturgie, le divise e gli stivaloni di gerarchi e gerarchetti, e il suo mondo oscuro, violento e nascosto, con le spie che controllano tutto e tutti, gli intrighi di potere e pure le purghe con l'olio di ricino somministrate agli oppositori politici.