Torna indietro

Il Castello di Porta Galliera. Fonti sulla fortezza papale di Bologna (1330-1511)

Il Castello di Porta Galliera. Fonti sulla fortezza papale di Bologna (1330-1511)
10,00 -50%   20,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 4 novembre. 

20 punti carta PAYBACK
Rilegato:
141 Pagine
Editore:
Marsilio
Pubblicato:
01/01/2006
Isbn o codice id
9788831791977

Descrizione

Questo volume ricostruisce la storia del Castello di Porta Galliera a Bologna, la fortezza urbana che le autorità ecclesiastiche innalzarono per ben cinque volte allo scopo di consolidare l'appartenenza della città allo stato papale e che i Bolognesi distrussero per altrettante volte allo scopo di riaffermare la propria autonomia. Il primo fortilizio, edificato dal cardinale legato francese Bertrando del Poggetto (Bertrand du Pouget) nel 1330, venne demolito nel 1334; il secondo fu fatto ricostruire dal cardinale legato napoletano Baldassarre Cossa a partire dal 1404 e venne distrutto nel 1411; il terzo, nuovamente promosso da Baldassarre Cossa, divenuto papa col nome di Giovanni XXIII, rimase in piedi solo dal 1414 al 1416; il quarto, innalzato per volontà di papa Eugenio IV Condulmer, rimase agibile tra il 1436 e il 1443; infine, il quinto e ultimo castello fu realizzato a partire dal 1507 per volontà di papa Giulio II della Rovere che vi volle accanto nel 1508 anche un'ampia cittadella. Entrambe le fortificazioni vennero demolite definitivamente nel 1511e mai più ricostruite.