Torna indietro

Colpita al cuore. Perché l'Italia non è una Repubblica fondata sul lavoro

Colpita al cuore. Perché l'Italia non è una Repubblica fondata sul lavoro
11,87 -5%   12,50 

Ordina ora per riceverlo venerdì 13 agosto. 

24 punti carta PAYBACK
Brossura:
85 Pagine
Editore:
Castelvecchi
Pubblicato:
25/10/2018
Isbn o codice id
9788832824780

Descrizione

Se oggi venisse chiamato un costituzionalista, da una qualsiasi parte del mondo, a soggiornare nel nostro Paese e gli fosse chiesto di riformulare l'articolo 1 della Costituzione in modo che corrisponda alla realtà presente, cosa scriverebbe? Volendo aderire alla dura verità dei fatti non potrebbe che sancire che l'Italia è una Repubblica «fondata sul mercato». La costituzione materiale che ha preso corpo nell'ultimo quarto di secolo ha eroso le basi della Carta e, infine, ne ha prodotto il rovesciamento. Ma chi sono gli assassini della Costituzione e dell'articolo 1, che ne è l'architrave? E come è potuto accadere che abbiano avuto mano libera? Fausto Bertinotti tenta di rispondere a tutti questi interrogativi e ripercorre la storia d'Italia - e del lavoro - partendo dai «trenta anni gloriosi» iniziati con la promulgazione della Carta del '48 per arrivare al Jobs Act del governo Renzi.