Torna indietro

Comunione e Liberazione. La ripresa (1969-1976)

Comunione e Liberazione. La ripresa (1969-1976)
19,95 -5%   21,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 29 marzo. 

40 punti carta PAYBACK
Rilegato:
456 Pagine
Editore:
San Paolo Edizioni
Pubblicato:
01/01/2003
Isbn o codice id
9788821548475

Descrizione

Il presente volume è il secondo di una trilogia dedicata alla storia di Comunione e Liberazione. Dopo la crisi del 1968, vengono qui descritti gli anni della rinascita e della diffusione. Nel 1969, il movimento prende il nome di Comunione e Liberazione che affiora quasi per caso e riesce a evocare tutti gli elementi essenziali dell'intuizione di don Giussani. E' impressionante l'espansione di questo decennio. Comunità cielline spuntano in ogni regione d'Italia; anzi, vengono travalicati i territori della penisola e si raggiungono la Svizzera, la Spagna, il Brasile, il Congo, l'Uganda. Non si teme nemmeno di oltrepassare la 'cortina di ferro' e di farsi vivi in Jugoslavia, in Polonia, in Cecoslovacchia. Ma più che la diffusione geografica è significativa la presenza del movimento in ogni ambito sociale ed ecclesiale: l'università, la scuola di ogni ordine e grado, il mondo del lavoro, la carità, la cultura, la musica, l'arte drammatica. Non è una presenza sempre gradita: vi è l'avversione dei violenti di destra e di sinistra e, all'interno della Chiesa, l'incomprensione di quanti non capiscono e negano spazio e riconoscimento. Rispondendo a un tacito impegno preso con il primo volume, Massimo Camisasca ha saputo individuare, tra le vicende della confusa cristianità dei nostri giorni, quelle che hanno un rilievo consistente e non effimero. Ha tracciato così un affresco che è importante per CL, per la Chiesa, per gli italiani desiderosi di comprendere un capitolo decisivo della storia del Paese.