Torna indietro

Contro il lavoro. Nuova ediz.

Contro il lavoro. Nuova ediz.
13,30 -5%   14,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 9 novembre. 

27 punti carta PAYBACK
Brossura:
125 Pagine
Editore:
Eleuthera
Pubblicato:
30/01/2020
Isbn o codice id
9788833020693

Descrizione

Mettere in discussione il lavoro significa mettere in discussione il senso della vita. Il lavoro, infatti, concorre in modo prioritario a definire l'identità del singolo e il suo posto nel mondo. Eppure, nonostante questa invadente presenza nella vita e nei rapporti sociali, è ben lontano dall'esprimere la nostra creatività, impedendoci oltretutto di sperimentare relazioni più ricche e articolate. Nella società contemporanea, questa attività umana fondamentale è ormai solo uno strumento funzionale ai meccanismi della società dei consumi e ai suoi desideri indotti, che ci ha ridotti a zombi che lavorano freneticamente per consumare ancora più freneticamente. In questa critica radicale (in senso etimologico) del lavoro, Godard destruttura in particolare quelle ideologie - figlie dall'etica protestante, ma anche dell'etica del lavoro di matrice socialista - che da due secoli stanno incollate come una maledizione alla pelle della modernità.