Torna indietro

La Cricca. Perché la repubblica italiana è fondata sul conflitto d'interessi

La Cricca. Perché la repubblica italiana è fondata sul conflitto d'interessi
4,45 -55%   9,90 

Ordina ora per riceverlo martedì 21 agosto. 

9 punti carta PAYBACK
Tascabile:
267 Pagine
Editore:
Bur Biblioteca Univ. Rizzoli
Pubblicato:
10/05/2011
Isbn o codice id
9788817049788

Descrizione

Quando si nomina il conflitto d'interessi il pensiero corre subito a Silvio Berlusconi, al suo strapotere televisivo, alle leggi ad personam. Ma Berlusconi è solo l'ultimo erede di un sistema consolidato, che coinvolge tutti: politici, professionisti, manager, sportivi, giornalisti... E i casi si sprecano: politici che rivestono doppi o tripli incarichi e approvano leggi per favorire se stessi o le proprie imprese; professori universitari che utilizzano gli atenei come beni di famiglia, truccando concorsi per collocare i parenti; imprenditori che siedono in CdA di banche che prestano soldi alle loro aziende. Il conflitto d'interessi fiorisce nelle aziende pubbliche, tra i magistrati, nel mondo dello sport e, inutile dirlo, in televisione, dove non averne uno, anche piccolo, significa essere destinati a non fare carriera.