Torna indietro

Cristologia

Cristologia
41,80 -5%   44,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 22 marzo. 

84 punti carta PAYBACK
Rilegato:
592 Pagine
Editore:
San Paolo Edizioni
Pubblicato:
01/01/2004
Isbn o codice id
9788821550287

Descrizione

Gesù di Nazaret fu accreditato da Dio con parole e miracoli, con la risurrezione e il dono dello Spirito. La sua storia, il suo messaggio e il suo destino hanno generato la fede in coloro che lo riconobbero quale Messia d'Israele, Salvatore del mondo, Signore della Chiesa e del cosmo, Figlio di Dio. Il Nuovo Testamento, con la sua molteplicità di autori, generi letterari e contesti storico/culturali, ci riferisce sull'origine, interpreta il senso e trasmette la testimonianza normativa della fede in lui (cristologia biblica). Il medesimo Gesù Cristo ha continuato a manifestarsi nella Chiesa come vivente e vivificatore per l'azione dello Spirito Santo e attraverso la riflessione dei credenti, nell'incontro con le culture successive (cristologia storica). La fede in Cristo mostra la sua coerenza interna insieme al suo significato salvifico in dialogo con la razionalità contemporanea, proponendosi come annuncio e come sistema; come fatto particolare generatore di verità, di significato e di salvezza universali, e contemporaneamente come inesauribile dono di Dio. Nasce così una nuova concezione dell'uomo, del mondo e di Dio (cristologia sistematica). La cristologia rappresenta l'origine storica, il fondamento permanente e il principio generativo di tutti gli altri trattati teologici. Con essa si reggono oppure cadono la fede, la Chiesa e la teologia. Cristo è il precursore ('autore e perfezionatore/consumatore') della fede; il fondamento, la forma e il futuro del cristianesimo. Egli è la speranza del mondo.