Torna indietro

Cultura popolare in Italia. Da Gramsci all'Unesco

Cultura popolare in Italia. Da Gramsci all'Unesco
24,00

Ordina ora per riceverlo mercoledì 25 maggio. 

48 punti carta PAYBACK
Brossura:
274 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
26/07/2018
Isbn o codice id
9788815265609

Descrizione

La categoria di cultura popolare conosce ampia fortuna in Italia nella seconda metà del Novecento, grazie soprattutto all'influenza di Gramsci e ai concetti di egemonia e subalternità. Autori come De Martino e Cirese innovano fortemente la tradizione classica degli studi di folklore, creando una nuova disciplina «demologica». Il libro ricostruisce gli sviluppi della demologia e il suo attuale declino, a fronte dell'ingresso in scena dei consumi culturali di massa; propone quindi casi di studio che articolano la riflessione sulla cultura popolare nell'ambito della società globale e mediale contemporanea.