Torna indietro

Da Luca Cambiaso a Domenico Piola. Disegni genovesi dell'Accademia di Venezia

Da Luca Cambiaso a Domenico Piola. Disegni genovesi dell'Accademia di Venezia
23,75 -5%   25,00 

Ordina ora per riceverlo giovedì 29 aprile. 

48 punti carta PAYBACK
Brossura:
120 Pagine
Editore:
Skira
Pubblicato:
01/01/2007
Isbn o codice id
9788861302372

Descrizione

L'iniziativa dell'esposizione al vasto pubblico di disegni di artisti locali, ma conservati a Venezia, costituisce un ulteriore contributo non solo alla conoscenza sempre maggiore della produzione artistica di area genovese al di fuori della ristretta cerchia di specialisti, ma anche alla valorizzazione dello straordinario patrimonio grafico delle Gallerie, che conservano alcuni dei più importanti fogli della cultura occidentale. Valga per tutti l'Uomo Vitruviano di Leonardo. Il nucleo principale del 'corpus' proviene dall'acquisizione, nel 1822, della straordinaria raccolta creata dall'appassionato pittore e collezionista milanese Giuseppe Bossi e ne rispecchia la suddivisione per scuole: lombarda, umbra, romana, toscana, emiliana, fiamminga, tedesca e francese e, appunto, genovese.Tale caratteristica divisione, mantenuta nell'acquisizione all'Accademia, è rispettata anche nel piano editoriale delle esposizioni, quando nel 1982 è iniziata la sistematica catalogazione scientifica dell'intero fondo grafico. Il decimo volume della collana è stato dedicato ai disegni genovesi dei secoli XVI e XVII, esposti alle Gallerie nel 2002. L'intero nucleo, numericamente contenuto ma prestigioso, che comprende oltre una quarantina di fogli, viene ora presentato a Genova in occasione delle celebrazioni in onore di Luca Cambiaso, il maggiore artista genovese del Cinquecento, cui sono attribuiti una ventina di fogli della raccolta veneziana. Agli studi, di straordinaria qualità, di Cambiaso e di Grechetto in particolare, se ne affiancano altri di importanti artisti genovesi del Cinquecento e del Seicento, quali Ottavio Semino, Lazzaro Tavarone, Giovanni Battista Paggi, Giovanni Andrea Ansaldo, Bernardo Castello e Domenico Piola. Il volume presenta, inoltre, una dettagliata relazione di restauro, una nota tecnica sulle indagini scientifiche, le illustrazioni delle filigrane e delle scritte antiche e un ampio apparato illustrativo di documentazione e di confronto, dovuto agli approfonditi studi degli autori. Catalogo a cura di Ezia Gavazza, Lauro Magnani, Giovanna Rotondi Terminiello.