Torna indietro

Dietro la notizia, il volto. Fake news e reti sociali

Dietro la notizia, il volto. Fake news e reti sociali
9,50 -5%   10,00 

Ordina ora per riceverlo giovedì 13 maggio. 

19 punti carta PAYBACK
Libro:
70 Pagine
Editore:
La Meridiana
Pubblicato:
22/02/2021
Isbn o codice id
9788861538153

Descrizione

Attraverso la metafora del "telefono senza fili" si comprende il contesto e la portata deformante che alcune informazioni possono assumere nella loro diffusione, sia che questa avvenga con il passaparola, sia che proceda in modo più formale attraverso i mass media. Oggi i media conversazionali non possono essere considerati la causa principale delle fake news. Le pratiche d'uso delle reti sociali e le logiche interne hanno una funzione determinante nelle cosiddette "echo chamber" (camere dell'eco), all'interno delle quali gli stessi contenuti vengono reiterati e amplificati a scapito della loro autenticità, rilevanza, pertinenza e affidabilità, generando così una spirale che tende a compensare, schiacciandola, la fame continua di informazioni cui si è continuamente esposti a livello informativo. Il contesto in cui viviamo, profondamente segnato dalle innovazioni tecnologiche, condiziona in un certo senso la nostra vita, compresa anche la conoscenza di ciò che avviene. Ecco, allora, che al sovraccarico di notizie, favorito dalle reti sociali, corrisponde un disorientamento diffuso. In questo volume gli autori si addentrano nel contesto mediatico contemporaneo, analizzandolo e proponendo una visione etica rinnovata che punti alla costruzione della grande comunità umana. E sempre più urgente elaborare una nuova etica della comunicazione, un'etica che trovi le sue fondamenta proprio sulla questione della relazione interpersonale che deve trovare un modo nuovo e responsabile di "stare" e di comunicare. Da dove ripartire quindi? Dalla consapevolezza del potenziale della parola e dall'importanza di riappropriarsi della propria soggettività comunicativa. Perché quello che è in gioco è l'umano!