Torna indietro

Domina. Vicende di una donna romana e della sua taberna scriptoria

Domina. Vicende di una donna romana e della sua taberna scriptoria
10,20 -15%   12,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 1 giugno. 

20 punti carta PAYBACK
Brossura:
168 Pagine
Editore:
Scienze E Lettere
Pubblicato:
19/06/2009
Isbn o codice id
9788888620688

Descrizione

Siamo nella Roma del I secolo a. C., in piena età repubblicana, e la guerra nelle Gallie costringe gli uomini ad allontanarsi da casa per combattere tra le schiere di Cesare. Livia Domizia da più di quattro anni si rimbocca le maniche e porta avanti con dignità e correttezza la gestione della domus e della taberna scriptoria che il marito ha creato. La chiamano domina, padrona, ma Livia Domizia è una giovane donna con tanti ruoli: moglie, madre, padrona e imprenditrice. Per portare avanti l'attività della sua taberna scriptoria impara a scegliere le opere da riprodurre nei volumina, a selezionare gli scribi più accurati e veloci, a contrattare con autori e committenti sul prezzo dei materiali e della copiatura. Una donna volitiva, colta e intelligente, tuttavia non completamente padrona della sua vita. Appare risoluta ed efficiente, ma si sente sola, oppressa dalle responsabilità, inadeguata ai doveri e alle decisioni che è costretta continuamente a prendere sotto l'incalzare di eventi spesso drammatici. Gli schiavi e i copisti ammirano l'equilibrio e la magnanimità della loro domina, ma la mancanza di un uomo ormai comincia a farsi sentire... Con stile semplice e diretto il lettore viene trasportato nel mondo romano ai margini della storia, un mondo che svela attraverso gli occhi di una donna, l'attività di una taberna scriptoria la vita quotidiana di una domus ai piedi del Celio, un mondo affascinante ed incredibilmente complesso che la storia spesso non racconta.