Torna indietro

Due secoli di banca in Veneto 1822-2007

Due secoli di banca in Veneto 1822-2007
14,25 -5%   15,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 9 novembre. 

28 punti carta PAYBACK
Brossura:
120 Pagine
Editore:
Marsilio
Pubblicato:
14/12/2016
Isbn o codice id
9788831726931

Descrizione

Pochi sanno che nei censimenti industriali che si sono succeduti in Italia dal 1911 ad oggi, i valori medi del Veneto hanno per lungo tempo coinciso con quelli italiani, quasi a significare che la regione era terra di confine tra l'Italia moderna, quella di Nordovest, e l'Italia del sottosviluppo. Come accadeva nello stesso Veneto, dove aree di moderna economia industriale convivevano con aree arretrate e marginali: il Veneto, insomma, come specchio del paese, contraddittorio come è ancora contraddittoria l'Italia. Ebbene, a questo Veneto contraddittorio, e spesso considerato tutto arretrato e marginale, è capitato di essere - come ci racconta questo volume - vera e propria culla di istituti di credito: che qui sono nati, si sono affinati e poi si sono diffusi nel resto del paese, contribuendo - con alterni ritmi e fortune - al suo sviluppo economico e, per certi versi, alla sua stessa crescita civile. Ripercorrerne la formazione, a partire dalle casse di risparmio - che il governo asburgico volle in Veneto prima che in Lombardia - transitando poi per le banche popolari, le casse rurali e, infine, le banche cattoliche, è un modo inedito per cogliere la complessità di una regione e il contributo che essa ha dato all'Italia unita.