Torna indietro

Ebraismo e avanguardie. Per una genealogia dell'arte contemporanea

Ebraismo e avanguardie. Per una genealogia dell'arte contemporanea
17,10 -5%   18,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 3 novembre. 

34 punti carta PAYBACK
Brossura:
118 Pagine
Editore:
Edisud Salerno
Pubblicato:
28/07/2021
Isbn o codice id
9788898257973

Descrizione

Le avanguardie del '900 hanno profondamente modificato la nozione stessa dell'arte, che ha assunto un altro modo di presentarsi e un altro modo di essere tra gli uomini. Si tratta allora di ricostruire una genealogia dell'arte contemporanea e di cercare di capire perché e attraverso quali vicende tutto questo è accaduto. La contaminazione con culture diverse da quella occidentale è stata sicuramente uno dei fattori del cambiamento, lo zen e il buddismo, ad esempio, hanno influito in un modo che è stato abbondantemente chiarito in sede critica ed ermeneutica. E noto e riconosciuto come la New York del secondo dopoguerra sia diventata il centro dell'arte internazionale, sostituendo completamente Parigi; a New York esisteva una grande concentrazione di ebrei e molti artisti, critici, mercanti d'arte e collezionisti erano ebrei. Il libro cerca allora di capire se l'ebraismo possa aver agito sulla configurazione che l'arte ha assunto in questo periodo, orientandola in un certo senso e favorendo la nascita di certi movimenti come l'espressionismo astratto, il minimalismo, il concettuale, il performativo.