Torna indietro

Espansione europea e capitalismo (1450-1650)

Espansione europea e capitalismo (1450-1650)
9,50

Ordina ora per riceverlo giovedì 30 settembre. 

19 punti carta PAYBACK
Brossura:
88 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
01/01/1999
Isbn o codice id
9788815068866

Descrizione

Ancora una volta Braudel dispiega la sua insuperata capacità di tracciare le grandi linee di uno sviluppo storico individuando, per così dire, le nervature dei processi. In queste pagine egli si dedica al "lungo XVI secolo", all'incirca il periodo tra il 1450 e il 1650, due secoli che vedono l'espansione mondiale dell'Europa e l'affermarsi del capitalismo europeo.
Vengono prima illustrate le tendenze generali del periodo: le scoperte geografiche e la colonizzazione, la crescita demografica, la formazione di un'economia mondiale, l'avvio del capitalismo. Sono poi analizzati gli episodi principali: il Rinascimento fiorentino, l'impatto dell'argento americano, la crisi di metà Cinquecento; infine il lungo e frastagliato riflusso che frena lo sviluppo europeo nella prima metà del Seicento. L'affresco magistrale di quel vasto e decisivo insieme di eventi che portarono alla nascita del mondo moderno.