Torna indietro

Europa a processo. Collaborazionismo, resistenza e giustizia fra guerra e dopoguerra

Europa a processo. Collaborazionismo, resistenza e giustizia fra guerra e dopoguerra
25,00

Ordina ora per riceverlo lunedì 4 ottobre. 

50 punti carta PAYBACK
Brossura:
296 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
11/04/2019
Isbn o codice id
9788815280886

Descrizione

Fra il 1939 e il 1945 un territorio sterminato, l'intera Europa di fatto, sperimentò l'occupazione tedesca o la presenza di governi filonazisti. Come si comportarono le popolazioni che si trovarono a viverle? Le risposte si articolarono sostanzialmente in tre direzioni: l'attendismo della parte preponderante delle popolazioni, interessate a rimanere estranee al conflitto, aspettando la fine degli eventi; il collaborazionismo e la resistenza, comportamenti declinati tutti in una varietà innumerevole di gradazioni, a seconda del luogo e del tempo, e a volte alternati se non mescolati nella stessa persona. Nel dopoguerra, quando chi si compromise fu chiamato a renderne conto davanti alla giustizia, in quella che è stata la più grande stagione processuale che la storia ricordi, si stima che il cinque per cento dei maschi adulti sia finito processato o indagato per tradimento, crimini di guerra, collaborazionismo. Introduzione di Guri Schwarz.