Torna indietro

Fare politica digitale. Come candidati, movimenti e partiti possono creare e mantenere consenso e vincere le elezioni

Fare politica digitale. Come candidati, movimenti e partiti possono creare e mantenere consenso e vincere le elezioni
18,00

Ordina ora per riceverlo giovedì 4 marzo. 

36 punti carta PAYBACK
Libro:
144 Pagine
Editore:
Franco Angeli
Pubblicato:
26/11/2012
Isbn o codice id
9788820411077

Descrizione

La diffusione sempre più capillare e pervasiva del digitale ci pone oggi di fronte a un concreto esempio di "dilemma dell'innovatore". Le tecnologie che emergono scalzano vecchie rendite di posizione e impongono nuovi modelli, nuovi comportamenti e uno strisciante cambiamento nella società. Lo si è visto in Italia in molti casi tra i quali i più eclatanti sono stati la campagna referendaria del 2011 e l'ascesa del Movimento 5 Stelle. L'avanzare della Rete come strumento di trasparenza delle informazioni (di cui Wikileaks è stato apice dirompente) e come luogo di socializzazione e condivisione del pensiero e dell'azione sta incidendo in modo sempre più allargato e organico sul modo in cui la società si organizza e si esprime, a partire dalle generazioni più giovani. Per questo motivo, l'uso del digitale nelle campagne elettorali non può essere pensato alla stregua dei media tradizionali, ma deve riconoscerne le specificità e rispettarne il codice di comportamento. "Politica Digitale" intende offrire a candidati, movimenti e partiti non solo la chiave di lettura di alcuni fenomeni attraverso i quali il digitale ha consentito il successo nelle campagne elettorali italiane ed internazionali degli ultimi anni, ma anche gli strumenti e le tecniche per organizzare la propria strategia di comunicazione e di marketing politico oltre ad adattare a questo la struttura del proprio staff.