Torna indietro

Fasciste. Donne in marcia verso Roma 1919-1922

Fasciste. Donne in marcia verso Roma 1919-1922
20,90 -5%   22,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 14 dicembre. 

42 punti carta PAYBACK
Brossura:
400 Pagine
Editore:
Ianieri
Pubblicato:
01/07/2022
Isbn o codice id
9791254880111

Descrizione

A cento anni di distanza dalla Marcia su Roma (1922-2022), il volume intende offrirsi come un contributo documentale per colmare la lacuna relativa al ruolo, alla funzione, alla "spinta" che le donne diedero alla nascita e al consolidamento del consenso all'idea della rivoluzione fascista, tra il 1919 ed il 1922. Accanto ai nomi più noti, di intellettuali o semplici sostenitrici dell'idea fascista come le veneziane Margherita Sarfatti e Elisa Majer Rizzioli, le 'femministe' lombarde Regina Terruzzi e Giselda Brebbia, compaiono le decine di donne in marcia da Ronchi con d'Annunzio, come l'americana Madeleine Witherspoon Dent Gori-Montanelli o la parmense Clelia Gabrielli Panzini, le centinaia di "legionarie" fiumane più o meno note come l'ardita torinese Margherita d'Incisa di Camerana, la scrittrice spezzina Maria Vitali o la giornalista toscana Bianca Flury Nencini, le squadriste Emilia Carreras e Ines Donati. Infine, le donne "in marcia su Roma", sempre contate in numero ridotto, furono invece tantissime: si ha notizia certa, insieme alle altre, della presenza di Corinna Ginori-Lisci, Carolina Maria Bianchi Nascimbeni, Lia Cobelli, Paolina Piolti de' Bianchi, Giulia Mattavelli, Piera Gatteschi Fondelli, Fanny Dini e le stesse Ines Donati, Elisa Majer Rizzioli insieme alle moltissime altre...