Torna indietro

Fini senza scopi. Percorsi di neofinalismo tra Raymond Ruyer e Maurice Merleau-Ponty

Fini senza scopi. Percorsi di neofinalismo tra Raymond Ruyer e Maurice Merleau-Ponty
19,00 -5%   20,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 5 agosto. 

38 punti carta PAYBACK
Brossura:
206 Pagine
Editore:
Orthotes
Pubblicato:
30/04/2024
Isbn o codice id
9788893144186

Descrizione

Obiettivo che questo volume si propone non è né la ricostruzione filologica del dibattito finalistico nella storia (più o meno recente) della filosofia né una determinazione oggettiva del concetto di finalità, ma di ridare vita a un gesto teoretico del Novecento che non ha ancora esaurito la sua vitalità. Il pensiero neofinalista - che trova in Raymond Ruyer il suo padre putativo - può rappresentare un campo di ricerca fertile per affrontare temi d'attualità filosofica: dal rapporto tra il vivente e la macchina, alla portata "pratica" di una filosofia dell'organismo, passando per questioni più propriamente epistemologiche e cosmologiche. La sfida di questo volume consiste nell'ibridare il pensiero neofinalista con la fenomenologia d'ispirazione dialettica di Maurice Merleau-Ponty, tentando di aprire sentieri filosofici che con troppa fretta sono stati considerati "interrotti". Attraverso l'intreccio e il reciproco sporcarsi delle filosofie di Ruyer e Merleau-Ponty, il volume aspira a mappare quella che non può essere considerata una linea minoritaria di problematiche filosofiche. Saggi di: Prisca Amoroso, Veronica Cavedagna, Gianluca De Fazio, Francesco Di Maio, Alberto Giustiniano, Giovanni Leghissa, Francesco Pugliaro.