Torna indietro

Frontiere contese a Nord Est. L'Alto Adriatico. le foibe e l'esodo giuliano-dalmata

Frontiere contese a Nord Est. L'Alto Adriatico. le foibe e l'esodo giuliano-dalmata
12,35 -5%   13,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 2 novembre. 

25 punti carta PAYBACK
Illustrato
Editore:
Edizioni Del Capricorno
Pubblicato:
31/07/2020
Isbn o codice id
9788877075093

Descrizione

La storia dell'Alto Adriatico tra Ottocento e Novecento. Il nazionalismo italiano, l'irredentismo e il «fascismo di confine», tra ideologia, squadrismo e suprematismo etnico. La «bonifica etnica» dei territori italianizzati tra le due guerre. Le politiche di occupazione italiana in Slovenia e i rapporti con la Croazia nel secondo conflitto mondiale: il trattamento delle minoranze, il destino degli ebrei, i crimini di guerra italiani. L'occupazione tedesca della «Zona di Operazioni Litorale Adriatico»; la risiera di San Sabba, le deportazioni e i crimini contro i civili. Il dramma troppo a lungo dimenticato dell'infoibamento: le foibe come tragica realtà e come simbolo. L'esodo degli italiani: pulizia etnica o che cos'altro? E poi la lunga fine: il trattato di pace e le sue ripercussioni, il territorio libero di Trieste, il Memorandum di Londra. Tutta la storia delle frontiere a Nordest. Approfondimenti, un ricco apparato iconografico e una cartografia realizzata ad hoc per capire tempi e luoghi di questa tormentata vicenda. Un libro per informarsi senza pregiudizi. Per ricordare.