Torna indietro

Gesù. Scandalo per i credenti e follia per gli increduli

Gesù. Scandalo per i credenti e follia per gli increduli
8,55 -5%   9,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 28 aprile. 

17 punti carta PAYBACK
Brossura:
200 Pagine
Editore:
Kimerik
Pubblicato:
24/01/2007
Isbn o codice id
9788860961020

Descrizione

In un momento in cui va di moda essere contro la Chiesa, contro la religione cristiana e cattolica in particolar modo, un testo come questo di Nomask Cesarscoin può aiutare, credenti e non, a capire alcuni aspetti di quelle critiche che oggi, come sempre, vengono mosse al cristianesimo. Il punto di partenza è fornito da un'osservazione che molti denigratori del cristianesimo hanno assunto come vessillo della loro battaglia e che essi (osserva l'autore) supportano con la ragione (ingannevole e che "sragiona"): alcuni riti cristiani, così come alcuni episodi riguardanti Gesù, riprendono e ripropongono riti, miti e credenze provenienti da altre e più antiche religioni. Un invito che l'autore fa prima di affrontare l'argomento è quello alla ragionevolezza, intesa come volontà di utilizzare la ragione (sincera) senza prendere posizioni aprioristiche. Gesù, in quanto uomo e Dio allo stesso tempo, che abbandona per la salvezza dell'uomo la propria divinità facendosi crocifiggere, rappresenta, per l'autore, la più grande testimonianza della sua stessa veridicità. Testimoni ne sono anche gli apostoli che, se anche erano persone del popolo, erano comunque in grado di giudicare.