Torna indietro

Giornalisti in terre di mafia. Quelli che scrivono e quelli che si voltano dall'altra parte

Giornalisti in terre di mafia. Quelli che scrivono e quelli che si voltano dall'altra parte
7,00 -30%   10,00 

Ordina ora per riceverlo martedì 10 novembre. 

14 punti carta PAYBACK
Brossura:
176 Pagine
Editore:
Melampo
Pubblicato:
05/09/2018
Isbn o codice id
9788832013023

Descrizione

Ci sono notizie che fanno male e ci sono notizie che non disturbano mai. Cronache irriverenti e quell'informazione "morbida" che piace a tanti, conformista, remissiva e conciliante. Le due facce del giornalismo in terre di mafia. Quando le grandi organizzazioni criminali si nascondono è più difficile raccontarle, meno sparano e meno finiscono sui giornali. Quando non "parlano" con il linguaggio delle armi - uccidendo, organizzando stragi e attentati - le mafie è come se non ci fossero. Vengono riconosciute solo quando non portano la maschera. In questi anni si è fatto un gran rumore intorno a fenomeni criminali che si sono proposti sulla scena violentemente e si è fatto un gran silenzio su quei sistemi mafiosi o paramafiosi legati ai poteri legali.