Torna indietro

Gorgia

Gorgia
16,62 -5%   17,50 

Ordina ora per riceverlo martedì 6 luglio. 

33 punti carta PAYBACK
Brossura:
320 Pagine
Editore:
La Scuola
Pubblicato:
25/07/2013
Isbn o codice id
9788835033745

Descrizione

A che cosa serve la retorica sofistica? Si può definire un'«arte» (techne)? E rivolta a un fine? E quale? Socrate dimostra che la retorica dovrebbe opporsi all'ingiustizia, il peggiore dei mali: «Il fare ingiustizia è più brutto del riceverla» e anche più dannoso. Scontare la pena significa liberarsi dai mali commessi, e chi non riceve punizione è più infelice di chi la riceve. Un grande mito escatologico introduce riflessioni fondative per l'etica platonica: nemmeno la morte ci assolve dall'ingiustizia commessa: nell'aldilà l'anima dovrà affrontare un tribunale che condannerà gli ingiusti. La retorica e la politica dovrebbero aiutare i cittadini ad avere cura delle loro anime, e non preoccuparsi di salvare la vita fisica, perché ciò che conta «non è il vivere come tale, ma il vivere secondo giustizia».