Torna indietro

Hannah Arendt e Martin Heidegger. L'esistenza in giudizio

Hannah Arendt e Martin Heidegger. L'esistenza in giudizio
8,26 -50%   16,53 

Ordina ora per riceverlo lunedì 7 dicembre. 

17 punti carta PAYBACK
Libro:
256 Pagine
Editore:
Jaca Book
Pubblicato:
01/01/2001
Isbn o codice id
9788816405653

Descrizione

Una lettura critica dell'incontro-scontro fra Arendt e il suo maestro Heidegger. Emerge la centralità del giudizio quale espressione di amore. Il giudizio nasce dalla decisione di prendere parte al mondo, come tentativo di salvaguardia della realtà. L'amore come passione dell'esistenza, accettazione dell'opacità del proprio essere. La carenza d'essere, che l'uomo evidenzia con la sua azione, non ha esito nichilistico, bensì rimanda a un altro.