Torna indietro

Ho sposato una vegana. Una storia vera, purtroppo

Ho sposato una vegana. Una storia vera, purtroppo
11,87 -5%   12,50 

Ordina ora per riceverlo martedì 6 ottobre. 

24 punti carta PAYBACK
Brossura:
130 Pagine
Editore:
Einaudi
Pubblicato:
26/01/2016
Isbn o codice id
9788806224363

Descrizione

Sposare una vegana ha conseguenze imprevedibili. Puoi ritrovarti a brucare l'erba da un vaso sul terrazzo, e sentirti in colpa per tutte le telline mangiate nella tua "crudele" vita precedente. Seguire questa dieta, scopri inoltre, comporta un grande dispendio di energie e - chissà perché? - di denaro. Roba da diventare nervosi per davvero, ancor più quando, dopo mesi di torture, con sorpresa e quasi fastidio, sei costretto ad ammettere che i tuoi esami medici sono, per la prima volta, perfetti. A ogni modo, la storia di Fausto e Claudia ha un lieto fine, nel senso che Claudia vince (stravince, sarebbe più corretto dire) e Fausto si arrende (senza nemmeno l'onore delle armi). Le cose vanno bene. Solo che, proprio sui titoli di coda, spunta una complicazione: l'imminente arrivo di una figlia. Avrà cuore, Fausto, di farne un'erbivora fin dalla nascita?

La nostra recensione

Ho sposato una vegana (Una storia vera, purtroppo) sin dal titolo dice tutto quello che è lecito aspettarsi da questo libro. Innanzittutto c’è il tema, più che mai attuale: non si è mai parlato così tanto di vegani come in questi anni. Poi c'è l'umorismo autobiografico di Fausto Brizzi (già regista e sceneggiatore (per esempio i due Notte prima degli esami, Ex ecc.) ma da qualche tempo anche scrittore di discreto successo (Cento giorni di felicità, Se mi vuoi bene).

"Meglio un'amatriciana oggi o una sana vecchiaia domani?". Lei, la moglie vegana, è dunque una fanatica dell'alimentazione naturale. Il consorte protesta e tenta invano di scampare al totalitarismo della frutta & verdura (ma alla fine dovrà arrendersi e riconoscere che la propria salute, nella vita, non è questione poi così secondaria).

Ho sposato una vegana si legge in poco tempo, e provoca sorrisi e risate. Scorrevole e autoironico, è un libro consigliato a tutti, anche ai lettori vegani: costretti a rispecchiarsi nella moglie pazza, troveranno, alla fine della lettura, la loro rinvincita.



Questo libro è stato anche nella nostra lista dei 7 libri consigliati.