Torna indietro

Il fato. Testo latino a fronte

Il fato. Testo latino a fronte
9,50 -5%   10,00 

Ordina ora per riceverlo martedì 9 marzo. 

19 punti carta PAYBACK
Tascabile:
200 Pagine
Editore:
Bur Biblioteca Univ. Rizzoli
Pubblicato:
01/01/1994
Isbn o codice id
9788817169660

Descrizione

Composto nel 44 a.C. pochi mesi dopo la morte di Cesare, il trattato "Il fato" segna l'ultima tappa della riflessione sul problema teologico, iniziata da Cicerone con i dialoghi "Sulla natura degli dei" e "Sulla divinazione". L'idea di fato, strettamente connessa con quella di un ordine naturale invalicabile, aveva particolare rilievo nel pensiero tradizionale romano, e la penetrazione della filosofia stoica nella società colta del I secolo a.C. aveva contribuito a rafforzarla, offrendo strumenti di difesa interiore contro la tirannide di Cesare. Ma ora che i tempi erano mutati, e nuove prospettive si aprivano all'intervento politico, Cicerone avvertiva la necessità di contrastare la tendenza all'inazione che il fatalismo inevitabilmente comporta, restituendo ai "boni viri" il senso della libertà e della responsabilità morale. Muovendosi con cautela, per evitare di coinvolgere nella polemica i fondamenti del costume nazionale, Cicerone confuta la tesi fatalista attraverso un sottile processo argomentativo, che mostrando l'infondatezza delle posizioni contrarie, dettagliatamente esaminate e contestate, approda infine alla rivendicazione convinta della libertà dell'individuo, capace di sottrarsi con la forza del volere alle maglie della necessità e del destino. In tal senso il trattato si inserisce con coerenza nel programma culturale di Cicerone, volto a dare un fondamento etico all'azione del cittadino, sulla base di una più aperta educazione intellettuale.
Rigorosa nella struttura e nel linguaggio, l'opera è qui affiancata dalla bella traduzione di Francesca Antonini, cui si debbono anche l'introduzione e l'ampio apparato di note.