Torna indietro

Il poeta Archia

Il poeta Archia
9,50 -5%   10,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 5 marzo. 

19 punti carta PAYBACK
Tascabile:
128 Pagine
Editore:
Bur Biblioteca Univ. Rizzoli
Pubblicato:
01/01/1992
Isbn o codice id
9788817168748

Descrizione

"Nell'estate del 62 a.C. il poeta Archia, un greco d'Asia che da oltre trent'anni gravitava nella cerchia delle grandi famiglie di Roma come cantore delle glorie gentilizie, venne sottoposto a processo per usurpazione della cittadinanza romana: un diritto ambito, che solo da pochi decenni, con la legge Plauzia-Papiria, era stato esteso alle città italiche federate. La situazione di Archia, in proposito, era alquanto controversa; ma Cicerone, che sostenne la difesa, orientò l'attenzione dei giudici, più che sugli aspetti legali della causa, sulla personalità dell'imputato, celebrato come maestro di cultura e di poesia; e assumendo per la prima volta una posizione che sarà da lui esplicitamente ribadita nelle opere successive, rivendicò apertamente il valore di quegli studi letterari e filosofici che la tradizione romana della 'gravitas', radicata negli ambienti più tenacemente conservatori, induceva ancora a posporre alla politica. La difesa di un poeta diveniva così, nelle parole appassionate di Cicerone, un vero e proprio elogio delle attività intellettuali, sentite come ricchezza e ristoro dello spirito e come fondamento di progresso civile. Senza la luce delle lettere, senza la grazia della poesia, nessuna gloria umana potrebbe oltrepassare i confini della vita mortale, e la memoria storica si dissolverebbe nel silenzio. E' il credo che informerà, nei secoli, la tradizione umanistica dell'Occidente, e insieme un messaggio con cui Cicerone, nella coscienza dell'incipiente declino della repubblica, sembra voler affidare alle lettere il ricordo imperituro della grandezza romana e del suo stesso operato. Al testo della ""Pro Archia"", qui affiancato dalla traduzione di Giovanna Bertonati, è premessa una densa e illuminante introduzione di Emanuele Narducci, che, in due distinte sezioni, illustra il pensiero retorico di Cicerone e l'andamento dell'orazione. Edizione con testo a fronte."