Torna indietro

In principio erano le mutande

In principio erano le mutande
6,65 -5%   7,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 19 agosto. 

13 punti carta PAYBACK
Tascabile:
152 Pagine
Editore:
Feltrinelli
Pubblicato:
01/01/1994
Isbn o codice id
9788807812842

Descrizione

Questo è un romanzo dove c'è una ragazza che per le conquiste d'amore si dichiara diabolica. Eternamente bisognosa di cibo e affetto, sempre senza una lira, le tocca fare i lavori più strampalati. Vive da sola con il gatto Ulisse in una casa dei vicoli che cade a pezzi, con donne africane come vicine, e sempre con il problema di sfuggire alla padrona di casa e ad altri creditori. Anche la banda dei suoi amici non è da meno. Soprattutto la sua amica del cuore, Giovanna, che si innamora solo di maschi neri (tutt'al più sudamericani, facendo uno sforzo) e non smette di raccontarle le sue magiche notti d'amore senza omettere alcun particolare. La nostra eroina ci descrive, con un linguaggio comico, "basso" e carnale, la sua storia fatta di esilaranti "sfighe" d'amore che producono grandi sofferenze (sempre di una comicità irresistibile) ma anche avventurose maniere per sfuggire alle malinconie e, quasi eroicamente, tirare avanti. Sfilano così le passioni per panettieri un pò porci e ginecologi donnaioli, psicologi mammoni e archeologi depressi... Finché un giorno fatale entra in scena un tipo "brizzolato, grande pancia, battuta pronta e amante delle gioie alcoliche" come lei, e si scatena una serie di avventure da non dire...
Perché il suo motto resterà sempre; "Signori miei, velo dico, l'amore quando ci si mette è proprio bello".