Torna indietro

Io, esule indigesto. Il Pci e la lezione del '68 di Praga

Io, esule indigesto. Il Pci e la lezione del '68 di Praga
9,50 -5%   10,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 15 giugno. 

19 punti carta PAYBACK
Brossura:
140 Pagine
Editore:
Marsilio
Pubblicato:
01/02/2010
Isbn o codice id
9788831705998

Descrizione

Esponente di primo piano della Primavera di Praga, Jiri Pelikàn scelse l'esilio in Italia dopo l'invasione sovietica del 1968. Nel nostro paese sperava di trovare la solidarietà del Pci, che per la prima volta, sulla questione cecoslovacca, si era distaccato da Mosca. Incontrò invece reticenze e ambiguità da parte di un partito che non se la sentiva di rompere apertamente con l'Urss. Fu accolto dal Psi di Craxi che lo portò al Parlamento europeo. Questo libro non è solo una testimonianza diretta di grande interesse, ma il tentativo di spiegare le ragioni per cui il maggiore partito della sinistra non seppe incontrarsi con il dissenso dell'Est, suo potenziale alleato.