Torna indietro

Jihad. Definizioni e riletture di un termine abusato

Jihad. Definizioni e riletture di un termine abusato
23,00

Ordina ora per riceverlo venerdì 14 maggio. 

46 punti carta PAYBACK
Libro:
336 Pagine
Editore:
Mondadori Università
Pubblicato:
07/02/2020
Isbn o codice id
9788861848160

Descrizione

La parola jihad è sicuramente uno dei termini più equivocati e incompresi di sempre. Esiste un generale consenso nel tradurlo come 'guerra santa' dei musulmani, costruendo così una delle tante pregiudizievoli false verità sull'Islam. Questo volume si propone di restituire al termine antico della tradizione islamica, utilizzato oggi in diverse e inedite accezioni, la sua ricchezza semantica: jihad significa 'impegno', che deve essere, sempre e comunque, 'sulla via di Dio'. In questo senso la pratica dell'islam, a qualunque livello, si estrinseca in un impegno e tutte le declinazioni del termine possono essere accettabili. Solo una visione appiattita, deformata e ideologizzata come quella veicolata nel mondo occidentale da buona parte dell'informazione di massa, ma anche nello stesso mondo musulmano dalla narrativa strumentalizzata dall'estremismo religioso e dal jihadismo contemporaneo, può ridurre questo temine polisemico e complesso a semplice sinonimo di guerra 'contro gli infedeli'.