Torna indietro

L'ENDIMIONE

L'ENDIMIONE
Ebook
con Adobe DRM
Editore:
Niccia
Pubblicato:
18/06/2020
EAN-13
1230003983317

Descrizione

Nice, lasciami in pace...Oh Ciel, che miro!

Cinzia mia Dea, perdona

L'involontario errore:

Seguìa l'incauto labbro

Del sonno ancor l'immagine fallace.

(Quanto quel volto, oh Dio, quanto mi piace!)

Tu mi guardi e sospiri!

(Ahimè, che dirò mai!)

Quel sospiro innocente

Era figlio del sonno e non d'amore.

Tu, non richiesto ancora,

D'un delitto ti scusi,

Che ti rende più caro all'alma mia.

Lascia, lascia il timore,

E se amante tu sei, parla d'amore.

Non so dir se sono amante,

Ma so ben che al tuo sembiante

Tutto ardore pena il core,

E gli è caro il suo penar.

Sul tuo volto s'io ti miro,

Fugge l'alma in un sospiro,

E poi riede nel mio petto

Per tornare a sospirar.

Non più, mio ben, son vinta.

Quest'alma innamorata

Di dolce stral piagata,

Come a sua sfera intorno a te s'aggira,

E Diana, cor mio, per te sospira.

Ma chi sa qual s'asconda

Senso ne' detti tuoi?

Tu temi, Endimione?

So che ancor ti spaventa

Di Calisto la sorte,

O d'Atteon la morte.

Ma più quella non sono

Sì rigida e severa.

Non temere, idol mio,

Te solo adoro, e la tua fè vogl'io.