Torna indietro

La vecchiaia ineguale

La vecchiaia ineguale
18,52 -5%   19,50 

Ordina ora per riceverlo lunedì 9 novembre. 

37 punti carta PAYBACK
Brossura:
127 Pagine
Editore:
Meridiana Libri
Pubblicato:
01/01/2005
Isbn o codice id
9788886175869

Descrizione

La ricerca da cui prende origine questo volume nasce per verificare come e se il problema sociale di assicurare a una popolazione via via più longeva il diritto fondamentale di 'vivere bene' oltre che a lungo trovi adeguate risposte in una regione del Mezzogiorno d'Italia. La chiave di lettura è centrata sull'analisi di una triplice dimensione della disuguaglianza: una disuguaglianza di qualità, una di genere e una territoriale. E al territorio - contenitore tutt'altro che neutrale, luogo fisico, storico e istituzionale - si riconducono molte determinanti delle disuguaglianze individuate. L'evidenza ricca e articolata che l'analisi di campo offre è sicuro indizio di una forte domanda di servizi di assistenza, ma mostra anche con altrettanta chiarezza la carenza di un'offerta adeguata. In questa dinamica poco confortante emerge - e non sorprende - il ruolo fondamentale della famiglia come fattore di qualità dell'assistenza agli anziani. Ma è una famiglia sotto pressione, costretta a una funzione di supplenza che viene assicurata grazie al forte senso di responsabilità che su questo terreno la cultura locale ancora garantisce. Proporre, come in questo caso, una riflessione così strutturata e ampia sulle diversità legate all'invecchiare nel 'pingue' centro o nella 'fragile' periferia rappresenta un modo esemplare per argomentare, dal basso, il motivo per cui la scelta tra il modello di federalismo verticale (impropriamente detto cooperativo) e quello competitivo non può per definizione rappresentare un'opzione praticabile e accettabile fino a che varrà il principio costituzionale di universalità e parità dei diritti di cittadinanza.