Torna indietro

Lavoro e diritti in Cina. Politiche sul lavoro e attivismo operaio nella fabbrica del mondo

Lavoro e diritti in Cina. Politiche sul lavoro e attivismo operaio nella fabbrica del mondo
16,00

Ordina ora per riceverlo lunedì 23 maggio. 

32 punti carta PAYBACK
Brossura:
188 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
29/09/2016
Isbn o codice id
9788815263476

Descrizione

Da almeno un paio di decenni "Cina" e "lavoro" rappresentano un binomio inscindibile agli occhi dell'opinione pubblica occidentale. Storie cinesi di stipendi da fame, incidenti sul posto di lavoro e scioperi appaiono regolarmente sulla stampa internazionale, contribuendo alla pessima reputazione di quella che è considerata la fabbrica del mondo. Eppure, oggi che la Cina ricopre un ruolo globale di primo piano, è più importante che mai abbandonare ogni retorica nel raccontare il mondo del lavoro cinese. Qual è il ruolo di Stato, sindacato e lavoratori in Cina? E vero che i migranti cinesi sono docili come si racconta? Come funziona il mondo delle ONG del lavoro? In questo volume, basato su un decennio di ricerca sul campo, Ivan Franceschini risponde a queste e ad altre domande, svelando una realtà sfaccettata in cui gli attori sociali svolgono ruoli complessi e contraddittori, sfuggendo a ogni stereotipo e semplificazione.