Torna indietro

Libro della mia vita

Libro della mia vita
11,40 -5%   12,00 

Ordina ora per riceverlo martedì 3 agosto. 

23 punti carta PAYBACK
Brossura:
400 Pagine
Editore:
Paoline Editoriale Libri
Pubblicato:
01/09/2016
Isbn o codice id
9788831530323

Descrizione

Tra gli scritti maggiori di santa Teresa d'Avila, il Libro della Vita costituisce ancora oggi per la teologia spirituale un costante punto di riferimento, una fonte di chiarimento per i grandi problemi dell'esperienza mistica. Non è un libro di dottrina mistica, come il Castello interiore, né tantomeno un'autobiografia nel senso comune del termine. Potrebbe essere considerato un vero resoconto di coscienza. Teresa si rivolge a tutti i suoi confessori per sottomettere al loro giudizio le sue grazie mistiche, i suoi dubbi, le sue ansie, senza alcun intento dottrinale: scrive semplicemente per obbedienza. Il testo, curato da L. Borriello e G. della Croce, si articola in 40 capitoli. I capitoli 1-10 contengono il racconto degli anni giovanili (vita in famiglia e scelta vocazionale) e dei primi vent'anni nel monastero dell'Incarnazione di Avila. Dopo la grazia dell'Ecce Homo, questa linea viene interrotta con i capitoli 11-22, dedicati a un piccolo trattato sui quattro gradi dell'orazione. I capitoli 23-31 riprendono il racconto biografico, ma su un piano spirituale e profondo: il suo rapporto con il Cristo, segnato da sempre più frequenti apparizioni, da sublimi estasi fino ai vertici dell'esperienza affettiva mistica. Nei capitoli 32-36 si legge la storia travagliata della fondazione del primo monastero della riforma carmelitana, il monastero di San Giuseppe di Avila. Infine, gli ultimi capitoli, 37-40, riecheggiano nuovamente le sue altissime esperienze mistiche, che risalgono agli anni 1562-1565. Teresa d'Avila offre all'uomo contemporaneo una spiritualità basata sull'incontro personale con Dio, vissuta in una comunione affettiva con Cristo, intesa come "amicizia". In questo modo, la grande mistica indica le tappe da percorrere per crescere nell'apertura al trascendente.