Torna indietro

Luntan gh'è pussè cèer. Lontano c'è più luce

Luntan gh'è pussè cèer. Lontano c'è più luce
12,75 -15%   15,00 

Ordina ora per riceverlo martedì 24 luglio. 

26 punti carta PAYBACK
Brossura:
109 Pagine
Editore:
Manni
Pubblicato:
01/12/2015
Isbn o codice id
9788862666855

Descrizione

Questo libro raccoglie le poesie in dialetto composte da Antonio Giuseppe Bruni tra il 1980 e il 2000. Scrivere in dialetto era far nascere una parte importante di sé, riallacciarsi ad un mondo lontano i cui segni, però, erano impressi, indelebili in lui. Scrivere in dialetto era anche testimoniare, raccontare, sentire la realtà della sua terra lombarda come matrice comune, alveo in cui si erano mosse le generazioni e di queste farsi portavoce. Lo sguardo sulla campagna, sulla sua gente si unisce alla percezione di meccanismi più profondi, di dimensioni quasi sacre. In una dialettica tra finito e infinito, tra il qui e l'altrove, si può cogliere il senso di questa raccolta.