Torna indietro

Maledetta Commedia. Inferno

Maledetta Commedia. Inferno
11,40 -5%   12,00 
23 punti carta PAYBACK
Brossura:
324 Pagine
Editore:
Apollo Edizioni
Pubblicato:
20/05/2021
Isbn o codice id
9788831202893

Descrizione

"Vi siete mai chiesti come sarebbe l'inferno se esistesse? Se effettivamente c'è una pena divina per i crimini e le ingiustizie che commettiamo in vita? Ebbene, io me lo sono chiesto, ed ho provato a immaginarlo come fece Dante secoli fa. In questo libro racconto di un inferno dantesco ambientato nei tempi moderni, in cui i peccati da espiare sono quelli che affliggono la società odierna. Non è mia intenzione paragonarmi al "Sommo poeta"; al contrario, ho così tanto amato la Divina Commedia, che con questo romanzo desidero omaggiarlo. L'opera è scritta in prosa ed adopera un linguaggio più moderno e fruibile a tutti. Il libro non ha alcuno scopo religioso, né tanto meno l'intento di indagare sul mondo metafisico e sulla vita dopo la morte; il mio obiettivo è ragionare sull'esistenza e sui grandi interrogativi che orbitano attorno ad essa. Troppo spesso, in questo grande quadro del "vivere" si ignorano le sfumature, rendendo il tutto scontato e smorto. Per questo ho voluto mettervi nei panni di un uomo dei giorni nostri, di un poliziotto dal passato difficile, ed imbarcarvi al di là dell'Acheronte, per un viaggio al confine della realtà. Il protagonista non è altro che una telecamera, che vi donerà scorci di un dispotico inferno, lasciandovi interessanti spunti di riflessione e facendovi esplorare le profondità della terra e del vostro cuore. Lungo il tragitto il nostro poliziotto incontrerà diverse anime dannate che narreranno le loro storie e le gesta che li hanno condotti all'oltretomba. Molti personaggi sono tratti dai miti o comunque sono frutto di fantasia, ma altri sono ispirati a persone realmente esistite. La descrizione e la storia di questi ultimi è stata in alcuni casi variata per motivi stilistici e potrebbe non essere storicamente accurata. Tengo a precisare che non condanno nessuno dei personaggi citati alla dannazione eterna, ma denuncio esclusivamente le loro azioni, invitando il lettore a non seguire il loro esempio. Non voglio essere emissario di verità, per questo nel libro non verrà mai presa una salda posizione sui temi trattati, ma anzi avrete la totale libertà di trarre le vostre conclusioni. Per accompagnarvi in questo viaggio fatto di parole, mi sono permesso di consigliare dei brani musicali all'inizio di ogni capitolo, così da donarvi una maggior immersione. Potrete trovare le tracce in questione nella playlist di Spotify: Maledetta commedia. All'inizio di ogni capitolo troverete anche dei disegni, dei semplici schizzi da me realizzati per darvi una visione più tangibile dei luoghi, dei personaggi e delle atmosfere descritte. Auguro una buona lettura e spero che le mie parole vi facciano amare la vita; la bellezza di questa esperienza ironicamente severa, dal gusto amaro ma al contempo piacevole. Allora, miei pochi lettori, vi invito a voltare pagina e a proseguire, vi invito ad aprire il sipario su questa mia "maledetta commedia"." (dalla Prefazione dell'Autore)