Torna indietro

Medea-Ippolito. Testo greco a fronte

Medea-Ippolito. Testo greco a fronte
9,02 -5%   9,50 

Ordina ora per riceverlo lunedì 5 ottobre. 

18 punti carta PAYBACK
Tascabile:
288 Pagine
Editore:
Mondadori
Pubblicato:
22/05/2019
Isbn o codice id
9788804715740

Descrizione

E una passione amorosa violenta a tormentare le protagoniste di Medea (431 a.C.) e Ippolito (428). Per vendicarsi del tradimento di Giasone, Medea uccide i propri figli; sconvolta dal rifiuto di Ippolito, il figliastro di cui è follemente innamorata, Fedra ne provoca la morte. La tematica amorosa predomina nel teatro greco alla fine del V secolo a.C. e il conflitto tragico nasce nello scontro tra forze elementari della passione umana. In queste tragedie Euripide lancia un monito contro due errori distruttivi in cui la società e l'individuo rischiano di scivolare senza rimedio: l'esclusione del "diverso" dalla sfera della morale costituita, cieca ai fermenti più nuovi e urgenti, e il rifiuto di accettare in sé le varie componenti della natura umana, anche quelle vincolate alla fisicità della materia, senza le quali l'uomo altro non è che un essere dimezzato.