Torna indietro

Media e guerra. Visioni postmoderne

Media e guerra. Visioni postmoderne
8,10 -55%   18,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 29 ottobre. 

16 punti carta PAYBACK
Brossura:
236 Pagine
Editore:
Odoya
Pubblicato:
29/10/2008
Isbn o codice id
9788862880060

Descrizione

Enfasi dell'immagine e spettacolo di massa. Perché la fine della guerra fredda ha portato alla narcisistica ricerca di un significato politico negli intervnti umanitari e nella lotta al terrorismo? L'autore ci indica nella morte della politica, e nel senso di vulnerabilità e rischio che l'accompagnano, le motivazioni che spingono l'Occidente a riversare verso un nemico esterno la ricerca di una nuova coesione interna e di nuovi o perduti valori. In questa crisi di significato, le azioni militari diventano evento mediatico; la propaganda prende il sopravvento sulla strategia, il cinismo dei media fa la sua zoomata sulla capacità dell'uomo di compiere il male e gli aiuti umanitari si trasformano in uno spot. Superamento della modernità e sfida della contemporaneità: come superare il senso di vulnerabilità alimentato dai media e dalla politica, in doloroso affanno nel suo disumano attivismo internazionale.