Torna indietro

Miti di ieri, storie di oggi. La tragedia greca racconta le passioni e il destino del nostro mondo

Miti di ieri, storie di oggi. La tragedia greca racconta le passioni e il destino del nostro mondo
12,35 -5%   13,00 

Ordina ora per riceverlo giovedì 26 novembre. 

25 punti carta PAYBACK
Brossura:
144 Pagine
Editore:
Feltrinelli
Pubblicato:
10/09/2020
Isbn o codice id
9788807923289

Descrizione

Su uno scoglio esposto alle onde del mare è incatenata una bellissima ragazza. Arriva in volo un eroe. Lei gli rivela che sta per morire divorata da un mostro. A queste parole lui, perdutamente innamorato, si impegna a ucciderlo, e lei gli promette che diventerà sua moglie. Non è la trama di un film fantasy, è l'inizio dell'Andromeda di Euripide, una tragedia che fece scalpore ad Atene nel V secolo a.C.: per la prima volta venne messo in scena l'innamoramento tra un uomo e una donna, Perseo e Andromeda. Sono passati oltre due millenni da quando la tragedia è stata "inventata" in Grecia ma, come diceva Aristotele, la tragedia greca è più universale della storia: non esaurisce la sua forza nel giro di una o due generazioni, ma la conserva indefinitamente. Il filosofo Gorgia sosteneva che il teatro è un inganno, perché sul palcoscenico gli attori fingono di essere quello che non sono, ma aggiungeva che questo inganno è utile a chi si lascia ingannare. Il tragico - che Giuseppe Zanetto evoca e narra in queste pagine - non è solo dentro il mito rappresentato sul palcoscenico, ma anche nella mente e nel cuore di chi assiste. La tragedia, infatti, costringe gli spettatori a porsi le stesse domande che danno senso alla vicenda e alle nostre vite ancora oggi. Età di lettura: da 10 anni.