Torna indietro

Molti inconsci per un cervello. Perché crediamo di sapere quello che non sappiamo

Molti inconsci per un cervello. Perché crediamo di sapere quello che non sappiamo
10,50 -30%   15,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 2 dicembre. 

21 punti carta PAYBACK
Brossura:
205 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
11/10/2018
Isbn o codice id
9788815279521

Descrizione

Per secoli, la mente umana è sembrata trasparente. Si sapeva che qualcosa sfuggiva al controllo della coscienza, ma si trattava di messaggi inviati dagli dèi. Poi, tutto cambia. Con Freud è l'inconscio che spiega l'origine e il significato dei sogni, ma anche le sviste e i lapsus della vita quotidiana. Un inconscio che tutti noi conosciamo, ma che non è l'unico. Incontreremo qui altri inconsci; quello, pervasivo, che chiamiamo cognitivo e che è l'esito dell'evoluzione naturale del cervello. E ancora: la mole enorme di informazioni che ci sommerge attraverso gli schermi dei nostri computer ha creato una sorta d'inconscio artificiale, fonte di trappole insidiose per il nostro giudizio. Conoscere i molteplici inconsci e capire come interagiscono significa smascherare i meccanismi che ci possono ingannare, e che ci illudono di essere più consapevoli di quanto in realtà siamo.